Stati di felicità…

Di ritorno dalla Bosnia. Da Mostar, da Medjugorje. Esperienze diverse dall’usuale, persone apparentemente lontane da me. Io: “un non credente in pellegrinaggio”, avevo scritto in un mio post precedente. Ateismo e spiritualità, il credo del dogma e della fede, la spiegazione nella razionalità. Religione e filosofia, concentrati in un pullman per un viaggio di una settimana. Ora, sono tornato. Ho provato emozioni e, dal mio cuore, sgorgano emozioni. Vorrei esser così bravo da poter saper spiegare. Ma, a mente calda, non è affatto semplice. Prima di partire, avevo lasciato la fiera dell’effimero e del virtuale: ero immerso in un mondo di relazione, in cui la parola, il pensiero e, soprattutto il sentimento, erano solo un “qualcosa” da far rieccheggiare nell’aria o da far apparire in una pagina di facebook…oppure in un blog. Mai in un comportamento vero ed effettivo. Ah, bello, simpatico e facile, “postare e linkare” i precetti dei giusti. Che si esibissero religiosità, consigli di saggezza o stili di vita, poco importa: sono molte le pagine e i profili sui social network, lastricate di buonissime intenzioni. Mi ero reso conto di appartenere ad una rete relazionale basata quasi totalmente sull’intenzione del “farò”, piuttosto che su quella dell’agire concreto. Intendiamoci, questa situazione, mi ha fatto salire su un pullman per un viaggio ed un’esperienza, piuttosto che su un pulpito per accusare qualcuno. Per le considerazioni di qui sopra, mi ci metto tranquillamente in mezzo. Le cose che ho scritto riguardano certamente anche me. Con questo lungo preambolo “sentimentale” ho affrontato il tutto. Ora, dicevo, sono tornato. E adesso che sto scrivendo, scopro che sono mille gli argomenti, intimi o meno, di religiosità o di comportamento, che potrei sviluppare. Mille e anche più, sono le domande che mi sono posto. E mentre mi “divertivo” nel provare a rispondere, nel tornare da Mostar, città ancora oggi, capace di farti respirare, violenta, l’aria della guerra, nonostante i vent’anni trascorsi, ho avuto modo di scattare la foto che pubblico qui sotto. Sulle prime non ci ho fatto caso, ma poi, osservandola meglio, mi sono accorto che questa foto, è in grado, da sola, di fornire lei, molte delle risposte. Io la pubblico. Chi mi legge e può osservarla, potrà darsi risposte proprie…

Ps: a differenza di tutti i miei precedenti articoli, in questo caso, sento di avere bisogno delle TUE risposte…

20120423-005633.jpg

Annunci

2 thoughts on “Stati di felicità…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...