Dopo la morte…si capisce tutto meglio!

Il clamore del caso di Eluana Englaro si è attenuato rapidamente. Tutti noi abbiamo detto "che ora riposi in pace (poveretta)". Ed è giusto così, ovviamente. Un vicenda penosa e pietosa dove ingerenze indebite e commenti inopportuni hanno sicuramente leso la dignità di una persona che stava morendo. Finiti i clamori, svanita l’emozione e l’emotività del grande popolo italico, ecco però che a bocce ferme, certi fatti e certi comportamenti si riescono a leggere meglio, direi molto meglio. Mi riferisco in particolare al padre della ragazza, al signor Beppino, che con la caparbietà tipica dei friulani, ha lottato per anni per garantire alla propria figlia il soddisfacimento di quello che ha sempre definito il "testamento biologico (ufficioso) di Eluana". Una lotta controversa che l’ha reso di casa nelle aule dei tribunali, e spesso ospite di trasmissioni televisive quali il "Maurizio Costanzo show" o il "Porta a porta" di Bruno Vespa ove raccontava tutto il suo penare per una situazione oggettivamente pesante nella gestione delle forze fisiche oltre che mentali ed emozionali. Ebbene, al culmine della vicenda e con Eluana morente causa sentenza esecutiva, il signor Beppino ci diceva esausto che a vicenda conclusa non avrebbe parlato più e che si sarebbe ritirato nel suo dolore ed io, come credo la maggior parte degli italiani, avevamo compreso e capito il suo dramma di padre che perde una figlia in condizioni limite di stress. Però il dignitoso silenzio che tutti noi volevamo rispettare, non si è davvero avuto: Eluana non era ancora morta e sulla prima pagina del Corriere della Sera appariva la pubblicità di un libro che Beppino aveva scritto mesi prima sulle vicende della figlia. Ma come? era davvero così? Non volevo crederci! Come definire quella incredibile circostanza? macabra coincidenza? sciacallaggio editoriale? semplice cinismo? Non si poteva far nulla per correggere quella tragica coincidenza? Me lo domando ancora. Poi il dignitoso silenzio è stato nuovamente violato con altre interviste a giornali e televisioni. Sempre sul Corriere della Sera della settimana scorsa si può leggere dei trascorsi socialisti di Beppino, amico di Loris Fortuna e di Craxi  nei tempi d’oro del partito del garofano. Oltre ad eventuali possibili candidature politiche per le prossime elezioni del Parlamento europeo, e/o a futuri impegni per far passare la legge sul testamento biologico perche "gli uomini possano essere liberi di decidere del proprio destino senza soffrire come è capitato ad Eluana". Veramente singolare questo "dignitoso silenzio". Un’esposizione mediatica che stride con quanto detto nelle ore tristi del dolore. Ho rispettato le posizioni di Beppino Englaro sulla possibilità di dare una morte dignitosa alla figlia, le ho discusse con amici e famigliari facendomi mie libere opinioni. Ho voluto sempre ragionare ponendo come condizione prevalente quella del rispetto dei sentimenti e del dolore di un padre, adesso però ho una strana sensazione che mi prende lo stomaco: quella di esser stato leggermente preso in giro e che non di sola afflizione si trattava…
 
Un augurio a Beppino e che veramente Eluana riposi in pace.
 
Paolo 
Annunci

3 thoughts on “Dopo la morte…si capisce tutto meglio!

  1. Ciao Paolo. Sai che adesso il caso simile puo’ capitare anche in Polonia? La madre del uomo di 40 anni ha chiesto di finire la vita del suo figlio adulto. Lui da 24 anni vive ma solo dal punto di vista fisico perche’ il suo cervello si e’ ridotto per la malatia 24 anni fa, non ce nessun contatto mentale tra lui ed il resto del mondo. Lei non ha piu’ forza di combattare ogni giorno con realta’ crudele. I commenti etici sono diversi, sai Polonia e’ il paese, diciamo, "catolico" nei tutti suoi aspetti positivi e negativi (purtroppo questi ultimi sembrano piu’ numerosi)…Cosa posso dire io? Capisco bene la madre…. Saluti. E.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...